logo cavapiueuropa

area riservata

Password Persa?
salta ai contenuti Home

Stampa Segnala Real Polverificio

Real Polverificio

 

Storia

Conclusi i lavori di restauro, durati dieci anni, il 17 novembre 2010 il Complesso Monumentale dell' ex Polverificio Borbonico di Scafati ha aperto le sue porte al pubblico.

Tutto il complesso intervento di restauro è stato condotto dalla Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici di Salerno e Avellino. In seguito, un Protocollo d'Intesa tra i Beni Culturali e l'Agenzia del Demanio ha affidato il sito all'Istituzione 'Scafati Solidale' tramite il Comune di Scafati. L'Ente in questo modo si è impegnata oltre alla gestione e manutenzione del Polverificio, alla rivalorizzazione del Complesso borbonico attraverso l'organizzazione di attività ed eventi culturali. L'intenzione del Comune di Scafati e dell'Istituzione è trasformare il Polverificio in un 'Centro per la Cultura e le Arti'. 

In linea con questi obiettivi sono state attivate le procedure per l'acquisizione in proprietà del Complesso Monumentale e dell'intero parco adiacente (ex art.5, comma 5, dl 85/2010) che L'Istituzione 'Scafati Solidale' sta portando avanti con il M.I.B.A.C., l'Agenzia del Demanio e la Soprintendenza ai Beni Archeologici e Paesaggistici di Salerno e Avellino; inoltre, è stata inoltrata alla Camera dei Deputati la richiesta di ulteriori finanziamenti (300.000,00 euro) per la valorizzazione e l'ultimazione dei lavori al Polverificio e delle aree esterne.

 

 

 

Scheda

 

Il complesso del Polverificio è accessibile da Via Pasquale Vitiello in direzione opposta all'ingresso che si poneva in via Astolelle. Superato il perimetro murario che divide attualmente gli edifici del Polverificio dall’Istituto del Tabacco troviamo la Cappella di Santa Barbara,  protettrice degli artificieri, sconsacrata e usata nella sua nuova veste come Auditorium e il Laboratorio Chimico, dove si analizzava la polvere prima di passare alla lavorazione nelle officine. 

 

P.no terra: Mostra “Le Stanze del Sarno”, in collaborazione con il Patto Territoriale. 

Mostra sull'ambiente e la storia del fiume dall'epoca del bronzo fino ai giorni nostri, passando per quella romana e medioevale. Organizzazione di proiezioni in 3D e allestimento di sale con la flora e la fauna presente nell'intero corso del Fiume. 

Visita delle scolaresche dell'Agro-nocerino-sarnese;

 

1° Piano: Mostra FRANCO FIENGA, LUIGI PAGANO, LUIGI VOLLARO - Presenze di Scafati al Padiglione Italia della Biennale di Venezia.

Venerdì 16 dicembre 2011 alle ore 16,30 si è svolta nella Cappella Santa Barbara del Polverificio Borbonico la cerimonia inaugurale della Mostra. 

L'esposizione, visitabile fino al 30 marzo 2012, è articolata al primo piano del complesso e presenta 40 opere divise in sculture, pitture e disegni;

 

2° Piano: Galleria Comunale D'Arte Contemporanea, esposizione delle opere “Un Segno per il Sarno”.

L'apertura al pubblico dell'ex Polverificio Borbonico è un avvenimento storico per la città di Scafati. Intere generazioni hanno dimenticato il valore culturale e architettonico di questa struttura, limitandosi ad ammirarlo dall'esterno e ignorando completamente le possibilità che offre al suo interno. Grandi spazi, aree verdi e testimonianze storiche, per anni alla mercè di vandali, oggi attraverso un percorso di rivalutazione sono state riportate all'antico splendore. Il Polverificio è parte integrante del patrimonio storico- architettonico della città di Scafati in cui rientrano la Villa Romana di via della Resistenza, la Villa Comunale, la Chiesa di Bagni e la Fonte Salutare. La nostra città vanta un patrimonio culturale invidiabile, un contenitore inesauribile di idee e di servizi, un luogo dove stimolare l'interesse delle nuove generazioni. 

Attualmente la gestione del Real Polverificio è di competenza  dell'assessorato alla Cultura.

 

 

 

 

Real Polverificio
Via Pasquale Vitiello, 93 – Scafati 
Tel. 081.8631831

Visite e Orari
Tutti i giorni inclusi i festivi                                      
dalle 9,30 alle 12,30                                                    
17,30 alle 18,30 
Lunedì chiuso                                                                                          

Informazioni e prenotazioni
Tel. 081.8631831 
dal martedì al venerdì
dalle 9,30 alle 12,30

 

 

Immagini
in evidenza
modulistica